ZERBAXA, ALT INFEZIONI NOSOCOMIALI!

La FDA (Food and Drug Administration) ha approvato il farmaco Zerbaxa per il trattamento della polmonite batterica. Questa nuova indicazione terapeutica è stata approvata dopo aver testato con successo il farmaco su 726 pazienti adulti affetti da polmonite batterica acquisita in ospedale e da polmonite batterica associata alla ventilazione meccanica, HABP / VABP . La polmonite acquisita in ospedale è la seconda infezione nosocomiale più frequente nel mondo ed è considerata la principale causa di morte per infezioni nosocomiali.

infarmiamoci.it

Zerbaxa è un’associazione terapeutica a base di ceftolozane e tazobactam indicato generalmente per il trattamento delle infezioni intra-addominali complicate, pielonefrite acuta e infezioni complicate del tratto urinario.

HABP / VABP si verificano nei pazienti ospedalizzati o ricoverati in altre strutture sanitarie e possono essere causati da una varietà di batteri in grado di peggiorare il loro quadro clinico fino a causarne la morte, da ciò l’importanza di trovare farmaci sicuri ed efficaci in grado di eradicare le infezioni batteriche. Tra le reazioni avverse più comuni osservate nello studio HABP / VABP tra i pazienti trattati con Zerbaxa si osservano elevati livelli di enzimi epatici, insufficienza renale e diarrea. 

L’approvazione di nuove terapie per il trattamento delle infezioni batteriche è molto importante sopratutto a causa dell’aumento del fenomeno della farmaco resistenza, in particolare tra i patogeni Gram negativi, ecco perchè la qualifica di Zerbaxa come prodotto infettivo qualificato per il trattamento di HABP / VABP rappresenta un traguardo non indifferente nel panorama farmaceutico!

Dott. Andrea Liguori

Dott.ssa Chiara Caridi