Ticagrelor: antiaggregante dalle proprietà antibatteriche!

Infarmiamoci.it

Come diceva Platone: “ Una vita senza ricerca non mette in conto d’esser vissuta”.

E infatti la ricerca va avanti ogni giorno.. e aggiungo fortunatamente per tutti noi..

Questa volta è toccato all’ Università di Liegi, in Belgio, dove un gruppo di ricercatori guidati dal Prof. Patrizio Lancelloti e alla Dott.ssa Cecile Oury, ha scoperto come il Ticagrelor, un antiaggregante piastrinico, si comporta anche come un antibiotico. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica JAMA Cardiology. Come è stato confermato dagli studiosi questi farmaco ha “attività battericida contro i batteri Gram +”. Questo vuol dire che è capace di ucciderli. In più spiegano: “ la sua velocità d’azione è maggiore di quella degli antibiotici comunemente usati e la frequenza di comparsa della resistenza è estremamente bassa”.

Il Ticagrelor è un farmaco prescritto per la prevenzione di malattie cardiovascolari come infarto del miocardio e ictus. Viene somministrato sotto forma di compresse insieme all’aspirina. Il suo effetto farmacologico inizia dopo circa due ore dall’assunzione e la sua durata d’azione è pari a 12 ore.

Al momento questo farmaco è disponibile in 55 paesi, inclusa l’Italia. Risulta essere al vaglio delle autorità regolatorie in altri 43 paesi.

Quello che si spera è che batteri come gli stafilococchi e gli enterococchi, diventati ormai resistenti agli antibiotici che solitamente trattano le infezioni che essi provocano (sepsi, endocarditi, infezioni di protesi e impianti medici ), possano in qualche modo essere uccisi da questo farmaco. Come già spiegato in precedenza nell’articolo sull’antibiotico-resistenza la situazione è molto seria. Tanti antibiotici hanno perso la loro efficacia e i batteri sono diventati più forti riuscendo ad eludere in qualche modo il loro meccanismo d’azione.

Ovviamente sono necessari ulteriori studi per riuscire a comprendere il meccanismo con cui il Ticagrelor riesce ad uccidere i batteri e se è veramente possibile, in un futuro, poterlo assumere come antibiotico.

Non ci resta che incrociare le dita!!!

Dott.ssa Chiara Caridi.

2 thoughts on “Ticagrelor: antiaggregante dalle proprietà antibatteriche!”

  1. Ottima notizia, un antibiotico che non è classificato come antibiotico! Speriamo in passi in avanti ulteriori!

    1. Speriamo caro Luca. Solo la ricerca permetterà di trovare una soluzione seria per arginare il problema dell’antibiotico-resistanza!
      Continua a seguirci!

I Commenti sono chiusi.