Crea sito

Stop anche a Johnson & Johnson!

Visti i rari ma allarmanti casi di trombosi, la cui correlazione col vaccino è ancora da dimostrare, si sono rese necessarie continue revisioni da parte dell’EMA e dell’ AIFA per il vaccino AstraZeneca e ora anche per il vaccino Johnson&Johnson. Per questo l’Europa si prepara a dire addio ai vaccini a vettore virale come AstraZeneca e Johnson&Johnson (che di fatto deve ancora debuttare in Ue).

La Commissione Europea ha deciso infatti di puntare solo sui vaccini con RNA messaggero come quelli di Pfizer/BioNTech e Moderna. In altre parole nel 2022 non verranno rinnovati i contratti con AstraZeneca e Johnson & Johnson proprio alla luce dei gravi, inusuali, e rari casi di trombosi, nello specifico 6 casi riferiti su circa 7 milioni di somministrazioni.

La notizia dello stop è del 13 aprile, giorno in cui in Italia sono arrivate le prime 184 mila dosi del vaccino Johnson & Johnson, che al momento si trovano nell’hub della Difesa a Pratica di Mare, dove rimarranno “stoccate” in attesa delle verifiche sui rari eventi avversi segnalati.

Dott. Andrea Liguori

Dott.ssa Chiara Caridi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.