QUESTI FARMACI NON SONO SICURI!

Come sappiamo l’impiego di un farmaco ha i suoi “pro e contro” che si traducono, da un lato, con l’effetto terapeutico e il miglioramento o la remissione della malattia, e dall’altro con l’insorgenza di effetti indesiderati e collaterali spesso pericolosi per la salute. 

Quando il rischio supera l’effetto benefico, il farmaco non è più sicuro! Nell’ultimo report, uscito in lingua francese, la Ong Prescrire, è stata aggiornata la black list dei farmaci, ovvero una lista di farmaci che non dovrebbero essere assunti in quanto potenzialmente dannosi.

infarmiamoci.it

Questa lista, prevede, per il 2020, ben 105 presidi medici, e comprende farmaci impiegati per il trattamento di malattie oncologiche, malattie dermatologiche, farmaci per la cura dei disturbi delle vie aeree, antidolorifici e molti altri.

Alcuni dei farmaci presenti nella lista sono:

  • sciroppi per la tosse a base di Pentossivina, come lo sciroppo per bambini Clarix e lo sciroppo per adulti Vicks 0,15%. Questi sono risultati pericolosi in quanto associati all’insorgenza di reazioni allergiche e problemi cardiaci.
  • Il corticosteroide Tixocortol, usato per il trattamento del mal di gola, può causare reazioni di tipo allergico, edema mucocutaneo del viso e glossite;
  • i cerotti a base di Capsaicina, usati nel trattamento del dolore neuropatico, sono responsabili di irritazioni ed ustioni;
  • il Tanakan cpr, farmaco generico contenente estratti di Ginkgo Biloba, usato nel trattamento preventivo del deficit cognitivo, è responsabile di disturbi a carico del sistema gastrointenstinale, emorragie e convulsioni.
  • Formulazioni contenenti argilla, usati per disturbi intestinali e diarrea, ma risultati tossici per una contaminazione da Piombo.

Dott. Andrea Liguori

Dott.ssa Chiara Caridi

Precedente INFLUENZA: COME DIFENDERSI!!! Successivo Nuova arma contro il diabete!