OCRELIZUMAB: VERSO LA REMISSIONE DELLE DISABILITA’ DELLA SCLEROSI MULTIPLA.

Dal 2018 è disponibile in Italia il farmaco OCREVUS, il cui principio attivo, Ocrelizumab,  si è dimostrato efficace nel ridurre significativamente il rischio di progressione della disabilità permanente sia nella SCLEROSI MULTIPLA RECIDIVANTE (SMR) che nella SCLEROSI PRIMARIA PROGRESSIVA (SMPP).

Questo farmaco prodotto da Roche viene somministrato tramite infusione endovenosa (una prima dose da 300 mg, seguita da una seconda infusione da 300 mg dopo 2 settimane, poi una singola infusione da 600 mg ogni 6 mesi). Si tratta di un anticorpo monoclonale ricombinante umanizzato, sintetizzato in laboratorio che attraverso un meccanismo di immunomodulazione colpisce in maniera selettiva i linfociti B CD20-positivi.

Il CD20 è un antigene di superficie presente sulle cellule pre-B, sulle cellule B mature e sulle cellule B della memoria, un tipo specifico di cellule immunitarie che aggrediscono le cellule nervose e la guaina mielinica causando i classici sintomi della sclerosi multipla.

infarmiamoci.it

Nel nostro Paese le persone affette da sclerosi multipla sono quasi 118.000, nella maggior parte dei casi la malattia si manifesta in soggetti di età compresa tra i 20 e i 40 anni, con un’incidenza maggiore nelle donne. Sebbene Ocrelizumab sia ritenuto un farmaco sicuro, la terapia a lungo termine può causare effetti collaterali. Tra le reazioni avverse più comuni ci sono le infezioni delle vie aeree superiori e i disturbi associati all’infusione quali: prurito, rash cutaneo, orticaria, eritema, vampate, ipotensione, ipertermia, affaticamento, cefalea, capogiri, irritazione della gola, dolore orofaringeo, dispnea, edema faringeo o laringeo, nausea, tachicardia.

Il farmaco è a carico del Servizio Sanitario Nazionale ed è erogabile esclusivamente in ambito ospedaliero; il trattamento infatti deve essere iniziato e supervisionato da un operatore sanitario specializzato.

Dott. Andrea Liguori

Dott.ssa Chiara Caridi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.