Gli amici a 4 zampe…ti allungano la vita!

infarmiamoci.it

E’ ormai approvato scientificamente che i gatti così come i cani, sono in grado di migliorare la salute dei loro padroni. Questo accade non solo perché allontanano i pensieri pesanti o malinconici, migliorandoci l’umore, ma anche, e soprattutto, perché i gatti quando vengono accarezzati emettono un suono, le fusa, ad una frequenza di 20-140 Hz, in grado di avere effetti positivi sullo stress, sul cuore, e sulla pressione sanguigna.

E’ ormai appurato da tempo, che cani e gatti sono dei perfetti antidepressivi per le persone anziane rimaste sole, per i malati di cancro, sopratutto in età pediatrica e per i soggetti autistici, ma anche che, e questo vale soprattutto per i più giovani, aumentano il nostro livello di responsabilità, dato che avere un animale domestico ci obbliga ad occuparci di lui. In realtà gli effetti benefici sulla salute umana non finiscono qui.

Uno studio condotto dall’ American Heart Association ha scoperto che in un periodo di 10 anni i proprietari di gatti e cani, avevano il 30% in meno di probabilità di morire di infarto o ictus rispetto ai non-proprietari di animali domestici. L’associazione afferma anche che il possesso di un animale domestico può essere associato  non solo ad una minore pressione arteriosa ma anche a livelli più bassi di colesterolo e obesità. Altri studi inoltre hanno dimostrato che le persone che convivono con gli animali hanno maggiori possibilità di sopravvivere dopo un infarto rispetto alle persone che non hanno animali. I possibili motivi di tutto ciò sono legati al maggiore esercizio fisico, il minore stress e i benefici psicologici.

Possedere un qualsiasi animale domestico quindi, fa bene al cuore e alla mente, fino ad oggi sapevate solo quanto potesse far bene al vostro stato d’animo, ora sapete anche quanto faccia bene alla vostra salute.

Essi possono perfino sostituire i medicinali, in determinati casi, o comunque ridurne l’uso (e spesso lo spreco). Per questo avete un motivo in più per apprezzare e trascorrere più tempo possibile con il vostro animale domestico, il vostro amico a 4 zampe, e, considerato il periodo dell’anno, riflettere su quanto disumano sia l’abbandono!

Dott. Andrea Liguori

Dott.ssa Chiara Caridi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.