Crea sito

COVID-19: CHI HA SANGUE DEL GRUPPO A E’ MAGGIORMENTE A RISCHIO CONTAGIO?

Infarmiamoci.it

Il gruppo sanguigno di tipo “A” potrebbe essere associato a un decorso più grave della malattia del Covid-19. E’ quanto emerso dai risultati del lavoro condotto dal Brigham and Women’s Hospital di Boston e pubblicato da Blood Advances.

Gli scienziati hanno analizzato il recettore del virus che si attacca alle cellule dell’ospite per capire come si sviluppa l’infezione, considerando gli antigeni del gruppo sanguigno sui globuli rossi e respiratori di pazienti con gruppi sanguigni di tipo “A”, “B” e “0”.

Questi studi mostrano una forte attrazione del recettore del virus al gruppo sanguigno A sulle cellule respiratorie, mentre lo stesso non si verifica per gli altri gruppi sanguigni o per la categoria A nei globuli rossi. Questo conferma che l’agente patogeno entra nell’ organismo tramite le cellule respiratorie.

Questi risultati sono molto importanti per la ricerca di nuovi farmaci, trattamenti e metodi di prevenzione dall’infezione da Covid-19.

Dott. Andrea Liguori

Dott.ssa Chiara Caridi