Caso “Ricettopoli”: Cosenza ancora nell’occhio del ciclone!

I carabinieri di Cosenza e il gruppo di Tutela della Salute di Napoli, hanno eseguito 13 misure cautelari nell’operazione denominata “Ricettopoli” che ha interessato la città di Cosenza e Rende.

Le indagini hanno permesso di far emergere uno smercio illegale  di farmaci oppioidi a base di ossicodone, sostenuto da numerose prescrizioni abusive (circa 2360 prescrizioni illecite tra il 2015 e il 2019) da parte di un medico cosentino con la complicità di quattro farmacisti. Nel registro degli indagati sono finite in tutto 13 persone, di cui, 9 sono agli arresti domiciliari e 4 sono stati sospesi per un anno dalla professione sanitaria, con l’accusa di truffa aggravata a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

Dott. Liguori Andrea

Dott.ssa Caridi Chiara