Caso “Ricettopoli”: Cosenza ancora nell’occhio del ciclone!

I carabinieri di Cosenza e il gruppo di Tutela della Salute di Napoli, hanno eseguito 13 misure cautelari nell’operazione denominata “Ricettopoli” che ha interessato la città di Cosenza e Rende.

Le indagini hanno permesso di far emergere uno smercio illegale  di farmaci oppioidi a base di ossicodone, sostenuto da numerose prescrizioni abusive (circa 2360 prescrizioni illecite tra il 2015 e il 2019) da parte di un medico cosentino con la complicità di quattro farmacisti. Nel registro degli indagati sono finite in tutto 13 persone, di cui, 9 sono agli arresti domiciliari e 4 sono stati sospesi per un anno dalla professione sanitaria, con l’accusa di truffa aggravata a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

Dott. Liguori Andrea

Dott.ssa Caridi Chiara

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.