Approvato il “Viagra femminile”!

L’ FDA ha approvato lo scorso 21 giugno quello che in gergo viene chiamato “viagra femminile”. Il suo nome è Vyleesi ed è commercializzato negli USA da Amag Pharmaceuticals.

Il nuovo farmaco, a base di bremelanotide, verrà utilizzato per il trattamento del disturbo del desiderio sessuale ipoattivo nelle donne in premenopausa.

L’ FDA ha spiegato: “Vyleesi attiva i recettori melanocortinici, ma il meccanismo con cui migliora il desiderio sessuale e il relativo disagio è sconosciuto”.

Viene somministrato mediante iniezione sotto la pelle dell’addome o della coscia almeno 45 minuti prima dell’atto sessuale.

L’ FDA ci tiene a precisare: “i pazienti non devono usare più di una dose entro 24 ore o più di otto dosi al mese e devono interrompere il trattamento dopo otto settimane se non notano un miglioramento del desiderio sessuale e del disagio associato”.

Gli effetti indesiderati del medicinale includono: nausea, vomito, arrossamento, cefalea e reazioni nel sito d’iniezione.

Vyleesi non deve essere utilizzato in pazienti con ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari o ad alto rischio di patologie cardiovascolari perchè il farmaco, negli studi clinici eseguiti, “ha aumentato la pressione sanguigna dopo la somministrazione, che di solito si risolveva entro 12 ore”.

Il medicinale non deve essere somministrato se si è in terapia con naltrexone per il trattamento di dipendenza da alcol o da oppioidi perchè può ridurre la concentrazione di naltrexone nel sangue e portare al fallimento della terapia.

Dott.ssa Chiara Caridi

Dott. Andrea Liguori

3 thoughts on “Approvato il “Viagra femminile”!”

  1. Ho letto con molto piacere questo articolo. Sono contenta che sia arrivato un medicinale “al femminile”!!! E sono contenta di leggere un articolo a riguardo!! Ne parlerò anche con le mie amiche!! Grazie dottori!!

    1. Grazie per divulgare i nostri articoli e le nostre informazioni!!!
      Continua a seguirci!!!

I Commenti sono chiusi.